Milano Fashion Week: le ultime dalle passerelle

Furla

In occasione della Milano Fashion Week Furla ha lanciato la sua nuovissima bomba. Furla Bloom Bag non è solo una borsa, un accessorio glamour e colorato che dove custodire i nostri valori quotidiani, ma una vera e propria rivoluzione creata dai più bravi artigiani italiani. La Bloom Bag è stata realizzata con materiale organico, biodegradabile in condizioni di compostaggio controllato, e privo di sostanze derivanti dal petrolio.

Dolce e Gabbana

Una settimana della moda del tutto Autentica per dodici botteghe storiche di Milano, che quest’anno avranno addosso i riflettori puntati dai due stilisti italiani.  Autentica è infatti il nome scelto per il progetto che nasce per dar valore a tutte le piccole realtà che hanno resistito a questo difficile periodo. Per ognuna di loro è stato sviluppato un progetto decorativo che coinvolge dalla vetrina al bancone, dai sacchetti agli allestimenti.

Giorgio Armani

Anche Armani dedica questa stagione della MFW a chi ha resistito duramente a questi due anni accompagnandolo fedelmente nel lavoro: lo stilista ha riservato 400 posti ai suoi dipendenti  per assistere alla sfilata di Emporio.

Sotto la bellissima foto scattata in passerella.

Fendi

Fendi domina le sfilate con rouches e trasparenze: l’ispirazione è quella di portare l’intimo dalla camera da letto agli eventi mondani serali.

La nuova collezione invernale di Fendi gioca sui contrasti: bustier di pelle indossati sopra ai blue jeans, cappotti eleganti che si aprono su abiti-sottoveste, gonne in pelle che rivelano la lingerie a vista sotto le camicette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.